La prima spending review risparmia le pensioni di guerra

Prendiamo atto con grande soddisfazione che,  a seguito dei nostri sforzi, il decreto legge 24 aprile 2014, n.66, recante “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale”, non contiene alcuna disposizione a danno delle pensioni di guerra.

E’ questo il provvedimento che ha dato fino ad ora attuazione alla cosiddetta spending review, rispetto alla quale inizialmente era stato ipotizzato dal commissario Cottarelli anche un non meglio precisato taglio alle pensioni di guerra.

Questo risultato positivo, raggiunto anche grazie all’opera di informazione e protesta portata avanti con forza dall'Associazione, non deve però farci abbassare la guardia anche perché saranno sempre da monitorare, anche in futuro, le coperture che il Governo dovrà trovare per dare attuazione ai recenti provvedimenti di finanza pubblica.

Ultima modifica il Lunedì, 05 Maggio 2014 11:47

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information