Iva ridotta per le piattaforme elevatrici

L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n.70/E del 25/6/2012, ha espresso l'avviso che le piattaforme elevatrici, in quanto dispositivi "atti a consentire, in via alternativa ad un ascensore, il superamento di dislivelli a persone con ridotta o impedita capacità motoria", possono beneficiare dell'aliquota IVA ridotta del 4 per cento.

In tale risoluzione, l'Agenzia ha ribadito che l'aliquota agevolata trova applicazione per tutti "i beni che, per le loro caratteristiche tecniche di costruzione, sono oggettivamente idonei a risolvere i limiti di deambulazione dei soggetti con ridotte e/o impedite capacità motorie" senza che sia necessario che l’acquirente sia il soggetto portatore di handicap.

E' quindi decisiva la natura del prodotto ceduto piuttosto che lo status di invalidità del soggetto acquirente che, in questa particolare fattispecie, non ha rilevanza.

Ultima modifica il Martedì, 03 Luglio 2012 10:22

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information