L'ANVCG in difesa delle vittime civili di guerra in Siria

Anche in questo momento di grande impegno sul fronte delle pensioni di guerra, l'ANVCG non manca di perseguire a 360° la sua attività di rappresentanza e tutela delle vittime civili di guerra e di promozione della pace in tutto il mondo.

Per questo motivo l'Associazione ha ritenuto doveroso rivolgere un appello al Governo e alle Istituzioni per esprimere tutta la sua preoccupazione per le sofferenze che sta subendo in questi ultimi mesi la popolazione civile siriana, cogliendo l'occasione per chiedere la costituzione di un'Osservatorio permanente all'ONU per il rispetto dei diritti dell'uomo.

Anche in questo caso - così come avvenuto per la vicenda di Sant'Anna di Stazzema - il Ministro Giulio Terzi ha raccolto con tempestività il nostro appello e,con una nota del 24 settembre 2012, ha ribadito l'impegno dell'Italia in sede internazionale per ridurre le sofferenze delle vittime civili di guerra siriane e di tutto il mondo.

Ultima modifica il Venerdì, 26 Ottobre 2012 09:24

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie Per maggiori informazioni sull'uso dei cookie, visitare questa pagina.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information